Gli artisti

Angelini, Costanzo
Beck, Franz
Blaeu, Joan
Bosio, Jean-Baptiste Franšois
Caggiano, Aurelio
Cerasoli, Luigi
D'Auria, Raffaele
Eimmart, Georg Christoph
Frauenfelder, Georg
Gemito, Vincenzo
Homann, Johann Baptist
Jaley, Louis
Lansberg, Johan Philip
Leperino, Christian
Matania, Tullia
Minucci, Pasquale
Monti, Claudio
Mortier, Pieter
Parlato, Michelangelo
Pisante, Francesco
Pizzala, Andrea
Rados, Luigi
Ricciani, Antonio
Secchi, Luigi
Studenti dell'Accademia di Belle Arti di Napoli
Tacchini, Agostino

Le opere
Binocolo Diana di Beck

Franz Beck

Kassel, 10 agosto 1895 - Kassel, ?

Figlio di Christoph, nel 1911 divenne apprendista nell'impresa paterna e nel 1919 and˛ a specializzarsi a Dresda. Quando anche suo fratello Erich entr˛ nella gestione della fabbrica, il nome della ditta cambi˛ in CBS Christoph Beck & S÷hne.
Nel 1944 la fabbrica fu completamente distrutta e potÚ riprendere la produzione sono nel 1948.
Quando Erhard Beck assunse la gestione esclusiva della societÓ, Franz e Erich Beck rassegnarono le dimissioni da amministratore delegato.
Nel 1967 gli fu conferita la Croce al merito, e tra il 1969 e il 1977 fu giudice onorario presso il tribunale del lavoro.
Nel 1985 la ditta fu acquisita dalla societÓ Hertel & Reuss.