google search

Micrometro a immagine spezzata di Dollond

George Dollond - Londra (Inghilterra) - 1836 circa

iscrizioni: Dollond London

materiali: ottone

dimensioni: 24 - 16 - 17 cm (l-w-h)

categoria: astronomia

acquisizione: dono - 1878 - Londra

num inv: 29726

descrizione: Micrometro in ottone con lembo esterno graduato in argento.
Una vite micrometrica, collegata ad una scala graduata, fa scorrere le due lastre obiettive dal centro verso l'esterno.

uso: Era usato per misurare la distanza apparente di due stelle ovvero il diametro apparente di un pianeta o di un satellite.

funzionamento: Il micrometro a immagine spezzata - divided object-glass micrometer - di Dollond contiene due lastre obiettive che, quando i centri delle due parti coincidono, formano un'unica lente e un'unica immagine. In proporzione della separazione dei due centri, si avranno due immagini con lo stesso grado di separazione.
Per misurare le distanze angolari di due oggetti stellari si fa scorrere l'immagine di uno di essi formata sulla prima lastra sino a farla coincidere con l'immagine dell'altra stella formata sul secondo obiettivo.

stato di conservazione: buono

indicazioni: manca dell

restauri:

mostre:

note: Era annesso al telescopio equatoriale di Dollond donato da George Bishop (1745-1861) nel 1878 assieme ad un pendolo di Barraud e ad un telescopio altazimutale di Troughton-Simms.
Questi strumenti provenivano dall'Osservatorio privato di South Villa, presso il Regent's Park a Londra.
Lo strumento fu usato da Dawes e Hind nelle misurare di stelle doppie, producendo risultati molto accurati quando la distanza delle stelle componenti supera i 10''.

fonti d'archivio:

bibliografia:

info scheda: n. 25, (Mauro Gargano, 2013-01-15)

schede precedenti: 2001 n. 38, E. Stendardo ; 1992 n. 50, V. Fiore e P. Paura