google search

Barometro registratore di Richard

Jules Nicolas Richard, Félix Max Richard - Parigi (Francia) - II metà xix sec.

iscrizioni: Baromètre Enregistreur Brevetè S. G. D. G. Richard Fréres Constructeurs - 8 Impasse Fessart - Paris

materiali: ottone, legno di mogano

dimensioni: 28 - 13.5 - 15.5 cm (l-w-h)

categoria: meteorologia

acquisizione: dono - post 1883 - ante 1889 - Napoli

num inv: 232

descrizione: L'apparecchio è composto da otto camere a vuoto circolari fissate le une sopra le altre in modo che le deformazioni si amplifichino e vengano trasmesse per mezzo di leve ad un pennino e registrate su di un nastro di carta montato su un cilindro dotato di moto orario.
La strumentazione, completata da un termometro a mercurio è contenuta in una scatola di legno apribile, provvista di due larghe finestre di vetro.

uso: Questo strumento registra automaticamente la pressione atmosferica con continuità nel periodo di una settimana.

funzionamento: La scatola, chiusa ermeticamente, ha al suo interno una molla a spirale che, avvolgendosi intorno ad un asse mediano, resiste alla pressione esterna, che tenderebbe a schiacciarla.
I movimenti prodotti da tali deformazioni sono trasmessi, per mezzo di un sistema di leve, ad un indice. Questo, terminato da un pennino, lascia una traccia sopra la carta millimetrata avvolta intorno al cilindro di ottone messo in rotazione da un sistema ad orologeria che gli fa compiere un giro completo in una settimana. Le linee orizzontali della carta corrispondono ai millimetri di mercurio di pressione, quelle verticali alle ore.
Quando la posizione della penna non corrisponde a quella del barometro a mercurio, si rettifica per mezzo di una chiave regolatrice. La sensibilità dell'apparecchio dipende dalla penna che si regola per mezzo di un bottone a molla posto alla base dell'indice che la sostiene. Essa sarà ben regolata quando, facendo oscillare l'indice, questo si muove liberamente e la punta ritorna esattamente al suo posto.

stato di conservazione: buono

restauri:

note: Il barometro è un dono dell'Ufficio Centrale di Meteorologia che forniva gli osservatori meteorologici italiani degli strumenti standard.

fonti d'archivio:

bibliografia:

info scheda: n. 4, (Mauro Gargano, 2009-09-03)

schede precedenti: 2001 n. 27, E. Stendardo ; 1992 n. 90, V. Fiore e P. Paura