05/03
15 marzo 2003

L'articolo originale è disponibile presso:
http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2003/pr-05-03.html

 

Un Ritratto di Famiglia del Sistema dell'Alpha Centauri

L'interferometro del VLT studia le stelle più vicine

Riassunto

Osservazioni con il Very Large Telescope Interferometer (VLTI) all'Osservatorio dell'ESO sul Cerro Paranal in Cile hanno fornito la prima determinazione diretta in assoluto delle dimensioni angolari dei dischi delle stelle di tipo solare Alpha Centauri A e Alpha Centauri B. Le due stelle sono le componenti più grandi di un sistema stellare triplo di cui fa parte anche la molto più piccola Proxima Centauri. Esse sono le stelle più vicine al Sole da cui distano un po più di 4 anni luce.

Assieme alle osservazioni fotometriche e di astrosismologia, questa misura fondamentale ottenuta con il VLTI ha consentito una completa caratterizzazione dell'Alpha Centauri A e dell'Alpha Centauri B- che adesso sono le stelle "meglio conosciute".

Ciò ha consentito anche di fare un paragone utile e molto dettagliato tra la "natura reale" e la teoria corrente di evoluzione stellare per stelle di tipo solare. Esiste, un accordo unanime, che indica che la struttura e l'evoluzione delle stelle come il nostro Sole sono ben note.

Le nuove osservazioni delle stelle più vicine hanno contribuito, anche, ad accrescere ulteriormente il grado di confidenza degli astronomi riguardo i loro modelli solari. Ora abbiamo più certezze riguardo le condizioni all'interno del Sole, la nostra fonte principale di energia, e anche sul modo in cui esso cambierà nelle prossime centinaia di milioni di anni.