10/03
2 maggio 2003

L'articolo originale è disponibile presso:
http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2003/pr-10-03.html

 

Una mini eclissi solare il 7 maggio 2003

Il pianeta Mercurio transiterà sul disco solare

Riassunto


Una mini eclisse solare! Il 7 maggio 2003 Mercurio, il più interno tra i pianeti del sistema solare, passerà davanti al Sole e produrrà un'eclisse solare. Ma questo evento sarà difficilmente visibile in quanto il piccolo disco di Mercurio sarà di poco piàà grande della punta di una matita.Persino le più piccole macchie solari sulla superficie del Sole sono grandi quanto la Terra, con diametri anche superiori ai 10000 km, mentre il diametro equatoriale di Mercurio è di soli 4878 km.
Immerso nell'intensa luce solare, questo piccolo e caldo pianeta si muove attorno al Sole descrivendo un'orbita ellittica, con una distanza media di soli 58 milioni di km, molto più vicino al Sole degli altri pianeti interni, Venere (108 milioni di km) e la Terra (150 milioni di km).
Il disco di Mercurio è molto piccolo e sarà molto difficile da vedere. Per osservare questo evento e vedere chiaramente come Mercurio attraversa il disco solare è necessario osservare con un potente telescopio. Il disco di Mercurio misura infatti solo 13 arcsec (mentre il disco solare misura circa 1800 arcsec). Ciò significa che sarebbe come osservare da Terra una moneta da 1 Euro posta in cima alla Torre Eiffel. Questo è il motivo per cui Mercurio occulterà sola 1/20000 della luce del Sole.



Durante il transito del 7 maggio 2003, Mercurio sarà visto come un piccolo puntino nero sulla superficie del Sole

TRANSITI DI MERCURIO
I passaggi di Mercurio di fronte al Sole o, usando una terminologia astronomica, i "transiti di Mercurio", sono eventi relativamente rari, per il fatto che le orbite descritte da Mercurio e dalla Terra attorno al sole hanno diverse inclinazioni.
Affinchè si abbia un transito di Mercurio è necessario che il pianeta si trovi direttamente tra la Terra ed il Sole ed anche vicino ad uno dei due punti di intersezione tra il piano dell'orbita di Mercurio e quello della Terra. Quando si verifica ciò, la faccia oscura di Mercurio, cioè l'emisfero non illuminato dal Sole, sarà visto come un macchia oscura che attraversa il disco solare.
Ci sono circa 13 transiti di Mercurio ogni secolo, che seguono una successione temporale pari approssimativamente a 13, 7, 10 e 3 anni. Il più recente è accaduto nel novembre del 1999, ed i prossimi accadranno il 7 maggio del 2003 e l'8 novembre del 2006.
Il prossimo transito di Mercurio sarà mercoledi mattina della prossima settimana. Avrà inizio intorno alle 7:13 tempo CEST (Tempo Estivo dell'Europa Centrale) e durerà fino alle 12:32 tempo CEST (dalle 5:13 alle 10:32 di tempo universale) e l'evento sarà visibile da tutti i luoghi dove il Sole è sopra l'orizzonte ed il cielo è chiaro. Le migliori condizioni per l'osservazione si avranno in Europa, Africa ed Asia.

OSSERVAZIONE DEI TRANSITI
Bisogna stare comunque attenti a non osservare questo evento direttamente, senza proteggere gli occhi, in quanto ciò potrebbe essere estremamente pericoloso perchè l'enorme brillanza del Sole produrebbe una totale cecità in una frazione di secondi!
Le osservazioni possono essere effettuate solo con telescopi che proiettano l'immagine del Sole su uno schermo bianco.

Osservatori pubblici, Planetari ed altre istituzioni organizzeranno eventi speciali per questa occasione, e le notizie su tali eventi saranno date dalla stampa locale.


IMMAGINI DAL VIVO SUL WEB
In occasione di questo evento speciale e per far si che tutti possano osservarlo, l'ESO, l'EAAE, insieme con l'IMCCE e l'Osservatorio di Parigi forniranno immagini dal vivo con commenti "in corsa" a chi ne farà richiesta. E' anche programmato di mostrare immagini ottenute dagli osservatori in Belgio, repubblica Ceca, Ungheria, Italia, Spagna, ed altri ancora. La disponibilità dipenderà dalle condizioni metereologiche nei vari luoghi.



La vista mediante un grande telescopio può offrire una scena come questa: il disco nero di Mercurio (in alto a sinistra) passa vicino un gruppo di macchie solari sulla superficie del Sole


Informazioni complete ed i link ai siti web si possono trovare al seguente indirizzo:


http://www.eso.org/outreach/eduoff/vt-2004/mt-2003/mt-intro.html


Su questo sito si possono trovare informazioni generali sul Sole e Mercurio ed, in particolare, schede in diverse lingue, utili agli studenti ed agli insegnanti. Immagini dal vivo ottenuti con telescopi professionali saranno disponibili sul sito:


http://www.eso.org/outreach/eduoff/vt-2004/mt-2003/mt-display.html


e sara' anche possibile fare domande agli astronomi in tempo reale attraverso questa pagina.


TRANSITO DI VENERE DELL'8 GIUGNO 2004
Il transito di Mercurio del 7 maggio 2003 e' anche una sorta di "prova generale" dell'ancora più raro transito di Venere dell'8 giugno 2004. L'ultimo di questi eventi si è avuto nel 1884, cosi che nessuna persona in vita non ne ha potuto vedere alcuno. Le organizzazioni sopra citate si stanno organizzando per preparare un grande evento pubblico per l'occasione. Informazioni sono già disponibili al sito web VT-2004.