19/03
16 luglio 2003

L'articolo originale è disponibile presso:
http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2003/pr-19-03.html

 


IL PIÙ VICINO MIRAGGIO COSMICO (LENTE GRAVITAZIONALE)

Scoperto un quasar quadruplo distorto da lente gravitazionale.

Riassunto


Un gruppo di astronomi internazionali ha scoperto, con il telescopio da 3,6 metri dell'ESO a La Silla in Cile, un complesso miraggio cosmico nella costellazione dell'emisfero Sud Coppa. Questo sistema di "lente gravitazionale" è formato da (almeno) quattro immagini dello stesso quasar oltre ad un'immagine di una galassia a forma di anello (detta Anello di Einstein) nella quale insiste il quasar. Essa è la più vicina e ben visibile galassia o "lente gravitazionale" che provoca, quindi, questa intrigante illusione ottica.

Il team ha ottenuto spettri di questi oggetti con la camera EMMI, montata sull'NTT (New Technology Telescope), telescopio dell'ESO da 3,5 metri anch'esso all'Osservatorio de La Silla. Hanno trovato che il quasar, la cui immagine viene distorta dalla lente gravitazionale, si trova ad una distanza di 6,300 milioni di anni luce (il suo redshift è z=0.66) mentre la galassia ellittica identificata come lente gravitazionale è quasi a metà strada tra il quasar e noi, ad una distanza di 3,500 milioni di anni luce (z=0,3).

Questo sistema è stato denominato RXS J1131-1231 - ed è il più vicino quasar distorto da lente gravitazionale finora mai osservato.