22/03
30 luglio 2003

L'articolo originale è disponibile presso:
http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2003/pr-22-03.html

 

Philippe Busquin visita il Paranal

Il Commissario Europeo della Ricerca al Very Large Telescope dell'ESO visita il Paranal

Il Commissario Europeo per la Ricerca, Philippe Busquin, in visita in Cile, è arrivato sul Serro Paranal all'Osservatorio dell'ESO martedì 29 luglio 2003.

Il Commissario era accompagnato, tra gli altri, da Wolfgang Plasa, Ambasciatore d'Europa in Cile e da Christina Lazo, direttore esecutivo dell'Agenzia Cilena di Scienza e Tecnologia (CONICYT).

Gli illustri visitatori, durante la loro visita a quel sito lontano, hanno potuto familiarizzare con una delle prime strutture di ricerca europee: il VLT dell'ESO.

Dopo aver volato per lungo tempo dall'Europa sino ad Antofagasta, capitale della II regione cilena, il Commissario ha proseguito verso sud per 130 km lungo una strada deserta sino a Paranal, sito che ospita il più grande e più efficiente telescopio ottico/infrarosso del mondo.

Gli ospiti eccellenti, sono stati ricevuti dal direttore generale dell'ESO, Catherine Cesarsky, dal rappresentante dell'ESO in Cile Daniel Hofstadt e da membri dell'ESO, rappresentanti di altre nazionalità europee.

Ai visitatori sono state mostrate le avanzate strutture tecnologiche dell'Osservatorio, incluso il VLT, lo strumento astronomico di punta costruito con una collaborazione tra ESO e gli Istituti di Ricerca europei. Gli astronomi e gli ingegneri dell'ESO si sono profusi in spiegazioni e il Commissario ha ricevuto un'ottima impressione dell'ampia gamma di programmi di ricerca condotti con il VLT.

Dopo aver ammirato lo splendido tramonto sul Pacifico dal KUEYEN, uno dei 4 telescopi da 8,2 metri di diametro, il Commissario ha visitato la sala di controllo del VLT, da dove vengono comandati i quattro giganti del VLT e il VLT Interferometro. Qui, il Commissario ha seguito una sessione osservativa dalla consolle del telescopio KUEYEN.

"Questo è un tributo al genio umano", ha commentato il commissario. "E' uno straordinario contributo allo sviluppo della conoscenza, e in qualità di Commissario della Ricerca, sono orgoglioso che si tratti di un'impresa europea."

"E' un enorme piacere ricevere il Commissario Busquin, di cui ammiriamo l'operato in favore della ricerca, e condividere con lui l'eccitazione verso le meraviglie dell'Universo e la tecnologia avanzata che ci consente di fare ricerca" ha affermato il direttore generale dell'ESO, Catherine Cesarsky.

Il Commissario e gli altri ospiti lasceranno il Paranal mercoledì 30 luglio ritornando a Santiago del Cile via Antofagasta.