28/03
5 novembre 2003

L'articolo originale è disponibile presso:
http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2003/pr-28-03.html

 

"La Fisica e la Vita" - gli insegnanti incontrano gli scienziati all'EIROforum.


Programma didattico della durata di un anno culmina all'ESTEC dell'ESA con l'evento unico denominato "Physics on Stage 3" in occasione della Settimana Europea per la Scienza e la Tecnologia (9-15 novembre 2003).


Più di 400 delegati selezionati dai 22 paesi europei prenderanno parte al festival "Physics on Stage 3", organizzato dall'EIROforum (composto da istituti di ricerca quali CERN, EFDA, EMBL, ESA, ESO, ESRF, ILL) presso la sede dell'ESA a ESTEC (Noordwijk, Paesi Bassi). Si tratta dell'evento conclusivo di un lungo programma didattico durato un anno, che si svolgerà in occasione della Settimana della Scienza e della Tecnologia sponsorizzata dalla Comunità Europea.Conseguente alle precedenti edizioni del 2000 e 2002 che hanno riscosso un enorme successo, la tematica di quest'anno è "La Fisica e la Vita". Come in precedenza, insegnanti europei, scienziati,selezionatori ed altre persone coinvolte nei programmi didattici nazionali in Europa si sono riuniti con lo scopo principale di esplorare soluzioni per stimolare l'interesse dei giovani verso le scienze per mezzo di metodi d'insegnamento e strumenti innovativi e stimolanti. Il ricco programma settimanale prevede molte iniziative: attività originali e spettacolari per studenti e attori professionisti, incontri intensivi nel padiglione centrale dove ciascun paese presenterà le ultime innovazioni didattiche nel proprio stand, workshop su uno dei temi cruciali dell'obiettivo fondamentale di questo programma, seminari dove gli scienziati di EIROforum e insegnanti delle scuole superiori si riuniscono per discutere nuove opportunità di insegnamento basate sugli ultimi risultati provenienti da progetti di ricerca d'avanguardia di centri scientifici leader in Europa, e infine stand pubblicitari che serviranno anche come scambio internazionale per nuovo materiale didattico. Gli ospiti saranno sorpresi da un evento culturale misterioso per la sua originalità, e in fine ma non certamente meno importante, il premio annuale europeo per l'insegnamento della scienza: il più importante in questo settore che sarà presentato al termine dell'incontro. Physics on Stage è un progetto comune organizzato da EIROforum insieme con la Società Europea di Fisica (EPS) e l'Associazione Europea per l'Insegnamento della Fisica (EAAE). Il progetto è finanziato in parte dalla Commissione Europea ed è patrocinata dalla Settimana Europea della Scienza e Tecnologia 2003. E' diretta dal gruppo di lavoro del EIROforum sull'outreach, che racchiude i membri più importanti dei rispettivi dipartimenti di outreach delle sette organizzazioni

La manifestazione "Physics on Stage 3" sarà inaugurata lunedì 10 novembre da Sua Altezza Reale il principe Johan Friso di Olanda. Tra gli altri ospiti illustri ci saranno anche sua eccellenza la duchessa Maria van der Hoven, Ministro olandese dell'Istruzione, della Cultura e della Scienza, così come molti Direttori generali dei Paesi dell'EIROforum.

La manifestazione "Physics on Stage 3" è l'evento più visibile nell'ambito di un programma a lungo termine che prevede il coinvolgimento attivo di comitati nazionali in 24 paesi europei, ciascuno dei quali ha organizzato eventi nazionali o sfide durante le quali i 400 delegati partecipanti alla manifestazione sono stati selezionati per i loro progetti innovativi per promuovere l'insegnamento scientifico. Tra i molti ammessi, per esempio, due giovani fisici provenienti dalla Germania mettono in risalto la bellezza dei fenomeni fisici che producono i frattali e dimostrano il "theremin", l'unico strumento musicale in gradi di suonare senza essere toccato. In un'altra dimostrazione, un gruppo proveniente dal Regno Unito esplora la natura del suono e il tema della genetica attraverso il dramma, la musica e il teatro della fisica. In questo terzo evento internazionale dell'insegnamento della Fisica, temi di biologia e biochimica giocheranno anche un ruolo importante. Come sempre, il clou della settimana è la Mostra. I rappresentanti di ogni paese nei loro stand, mostreranno i loro progetti eccitanti e sorprendenti, software innovativi, esperimenti eleganti etc. In questa atmosfera altamente stimolante, gli insegnanti si scambiano intuizioni ed esperienze pratiche, riportando nei loro rispettivi paesi un ricco patrimonio di idee e ispirazioni nuove per un migliore insegnamento delle scienze.
"Physics on Stage 3" è, quindi, un evento internazionale unico sia in termini di scambio internazionale ed opportunità di collaborazione, che come incontro tra gli ancora troppo separati mondi dell'educazione scolastica e della situazione attuale della scienza e della tecnologia. Gli organizzatori invitano cordialmente i giornalisti a partecipare a questo straordinario e spettacolare evento che è anche una straordinaria opportunità in politica così come in termini culturali, scientifici e di visibilità.

Informazioni
Per ulteriori informazioni su Physics on Stage 3 contattare il coordinatore esecutivo: Helen Wilson o visitare il sito web www.Physiconstage.net