ESO Press Release 03/04 - 16 febbraio 2004

L'articolo originale è disponibile presso:
http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2004/pr-03-04.html

Il transito di Venere nel 2004


L'8 giugno 2004, Venere, il pianeta gemello della terra, passerà dinanzi al Sole. Tale evento, detto transito, è estremamente raro, l'ultimo si è verificato nel 1882, 112 anni fa. Facilmente visibile in Europa, Asia, Africa ed Australia probabilmente attirerà l'attenzione di milioni di persone di questi continenti nonché quella di tutto il mondo.
Per questo importante avvenimento, l'Osservatorio Europeo del Sud (ESO) ha unito i suoi sforzi a quelli dell'Associazione Europea per l'Istruzione del l'Astronomia (EAAE), dell'Istituto di Meccanica Celeste e di Calcolo dell' Effemeridi (IMMCCE) e dell'Osservatorio di Parigi in Francia e dell'Istituto Astronomico della Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca per definire il programma di divulgazione al pubblico del transito di Venere nel 2004 definito VT-2004.
VT-2004, promosso dalla Commissione Europea nell'ambito della Settimana Europea della Scienza e Tecnologia, prende spunto da questo straordinario evento celeste per avvicinare il pubblico, in modo ben organizzato, interattivo ed interessante, a un certo numero di argomenti fondamentali per la comunicazione fra società e scienza di base.
VT-2004 è composto da parecchie facilities, fra cui anche un ampio ed istruttivo sito web ( www.vt-2004.org), che si rivolge ad un pubblico ampio ed ai media, agli studenti ed ai loro docenti, così come anche agli astronomi dilettanti. Si invita tutte le persone interessate a partecipare attivamente alla Campagna di Osservazione intercontinentale VT-2004 ( che si rifà alle osservazioni storiche del transito di Venere ) ed a contribuire al contenuto del Video VT-2004.
A novembre, durante l'evento finale del VT-2004, una giuria internazionale sceglierà i vincitori del Video. Questo incontro servirà anche a discutere l'impatto del progetto. Il risultati del lavoro su questo raro evento celeste e l'esperienza complessiva derivante da questo progetto unico di divulgazione saranno chiaramente di interesse molto ampio, non confinato al solo campo dell'astronomia.



Questa pagina è curata dall'Ufficio Public Outreach & Education (PO&E) dell'INAF-Osservatorio Astronomico di Capodimonte, Napoli,
per conto dell'Education and Public Relations Department dell'ESO.
Il responsabile PO&E: Maria Teresa Fulco
This page is responsability of the Public Outreach & Education (PO&E) Office of the INAF-Capodimonte Astronomical Observatory in Naples,
on behalf of the Education and Public Relations department of ESO. The PO&E Officer : Maria Teresa Fulco

Info: mtfulco@oacn.inaf.it

webmaster - maggio 2004