ESO Press Release 09/04 - 14 aprile 2004

L'articolo originale è disponibile presso:
http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2004/pr-09-04.html

 

Un drago sulla superficie di Titano

Con il telescopio VLT dell'ESO sono state ottenute nuove immagini di nitidezza mai raggiunta di strutture sulla superficie di Titano, il satellite più grande del sistema Saturniano. Esse sono state fatte da un gruppo di ricerca internazionale durante recenti osservazioni con l'SDI
(Simultaneous Differential Imager ), un nuovo strumento ottico, da poco installato al NACO, strumento ad ottica adattiva.

Con la nuova camera SDI ad elevato contrasto è possibile ottenere immagini estremamente nitide contemporaneamente in tre colori. Sebbene dedicato soprattutto alla produzione di immagini di esopianeti, questo strumento è molto utile anche per l'osservazione di oggetti con atmosfera a spessore elevato nel sistema solare, come appunto Titano. Penetrando nella densa atmosfera di metano contemporaneamente attraverso una stretta finestra spettrale nel vicino infrarosso ed una banda adiacente di non-trasparenza, sono state ottenute immagini, virtualmente non contaminate dalle componenti atmosferiche. Esse danno, con dettaglio mai prima raggiunto, una mappa della capacità di riflessione di un grande numero di caratteristiche della superficie del pianeta. Le immagini mostrano regioni di supericie aventi riflettività molto diversa. Particolarmente interessanti sono parecchie aree scure aventi riflettività uniformemente bassa. Una possibile interpretazione di ciò è che esse rappresentino enormi riserve superficiali di idrocarburi liquidi.

In ogni caso, tali nuove osservazioni saranno molto utili per pianificare l'invio della sonda Hughens, che si sta attualmente avvicinando a Saturno sulla navicella spaziale Cassini della NASA/ESA e che si prevede debba scendere sulla superficie di Titano nei primi mesi del 2005.



Questa pagina è curata dall'Ufficio Public Outreach & Education (PO&E) dell'INAF-Osservatorio Astronomico di Capodimonte, Napoli,
per conto dell'Education and Public Relations Department dell'ESO.
Il responsabile PO&E: Maria Teresa Fulco
This page is responsability of the Public Outreach & Education (PO&E) Office of the INAF-Capodimonte Astronomical Observatory in Naples,
on behalf of the Education and Public Relations department of ESO. The PO&E Officer : Maria Teresa Fulco

Info: mtfulco@oacn.inaf.it

webmaster - maggio 2004