ESO Press Release 11/04 - 7 maggio 2004

L'articolo originale è disponibile presso:
http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2004/pr-11-04.html

Due esopianeti estremamente caldi "catturati" durante un passaggio.
VLT permette di misurare le proprieta' di nuovi pianeti dalle dimensioni di Giove che ruotano in orbite molto strette.


Un gruppo di astronomi europei stanno per annunciare la scoperta e lo studio di due nuovi pianeti extra-solari (esopianeti). Fanno parte dei
candidati oggetti scoperti nell'ambito del progetto OGLE (Optical Gravitational Lensing Experiment) e potrebbero essere caratterizzati in
dettaglio. Questa scoperta triplica il numero di esopianeti scoperti per mezzo del metodo del transito; adesso si conoscono tre oggetti di questo tipo.

Le osservazioni sono state effettuate nel marzo del 2004 con lo spettrografo multifibre "FLAMES" applicato al telescopio Kueyen, una della
quattro unita' di 8.2m che costituiscono il VLT all'osservatorio ESO di Cerro Paranal in Cile. Con queste osservazioni, gli astronomi sono riusciti a misurare velocita' radiali molto accurate per 41 stelle per le quali era stato misurato un temporaneo calo di luminosita' per mezzo della survey OGLE. Quest'effetto puo' essere causato dal transito sulla stella di un pianeta che le ruota attorno, ma puo' essere anche causato da una stella compagna.

Per due stelle (OGLE-TR-113 e OGLE-TR-132) i cambiamenti di velocita' misurati hanno rivelato la presenza di compagni con massa planetaria che orbitano con periodi estremamente corti.

Questo risultato conferma l'esistenza di una nuova classe di pianeti giganti, chiamati "Giovi molto caldi" per le loro dimensioni e per
l'elevata temperatura superficiale. Sono molto vicini alle rispettive stelle, e ruotono attorno con un periodo inferiore ai due giorni terrestri.

Il metodo del transito sulla stella per scoprire esopianeti sara' "dimostrato" al pubblico l'8 giugno 2004, quando il pianeta Venere
transitera' sul disco solare (si veda il programma (VT-2004).



Questa pagina è curata dall'Ufficio Public Outreach & Education (PO&E) dell'INAF-Osservatorio Astronomico di Capodimonte, Napoli,
per conto dell'Education and Public Relations Department dell'ESO.
Il responsabile PO&E: Maria Teresa Fulco
This page is responsability of the Public Outreach & Education (PO&E) Office of the INAF-Capodimonte Astronomical Observatory in Naples,
on behalf of the Education and Public Relations department of ESO. The PO&E Officer : Maria Teresa Fulco

Info: mtfulco@oacn.inaf.it

webmaster - maggio 2004