ESO Press Release 16/04 - 15 giugno 2004

L'articolo originale è disponibile presso:
http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2004/pr-16-04.html

La misura della massa di stelle molto fredde

Grandi telescopi da terra ed Hubble lavorano insieme per ottenere la prima misura diretta della massa di una nana bruna Sommario Grazie al telescopio VLT dell'Eso a Paranal ed una serie di telescopi da terra e dallo spazio, un gruppo internazionale di astronomi ha misurato per la prima volta la massa di una stella molto fredda e della sua compagna nana bruna, con uno studio durato quattro anni. Le due stelle formano un sistema binario ed orbitano una intorno all'altra con un periodo di circa 10 anni. Il gruppo ha ottenuto immagini ad alta risoluzione nel vicino infrarosso, da terra essi hanno superato l'effetto della turbolenza dell'atmosfera terrestre mediante tecniche di ottica adattiva. Misurando con precisione l'orbita delle due stelle, gli astronomi sono stati in grado di misurarne anche la massa totale. Altri dati e confronti opportuni con i modelli stellari hanno poi permesso di calcolare la massa di ciascuna delle due componenti. La più massiccia delle due stelle ha una massa pari a circa l'8.5 per cento della massa del Sole. la nana bruna sua compagna è lievemente meno massiccia, circa il 6 per cento della massa solare. Entrambi gli oggetti sono relativamente giovani, avendo una età di circa 500-1000 milioni di anni. Tali osservazioni rappresentano un passo decisivo verso la calibrazione, ancora carente, di modelli di evoluzione stellare per stelle di massa molto piccola.



Questa pagina è curata dall'Ufficio Public Outreach & Education (PO&E) dell'INAF-Osservatorio Astronomico di Capodimonte, Napoli,
per conto dell'Education and Public Relations Department dell'ESO.
Il responsabile PO&E: Maria Teresa Fulco
This page is responsability of the Public Outreach & Education (PO&E) Office of the INAF-Capodimonte Astronomical Observatory in Naples,
on behalf of the Education and Public Relations department of ESO. The PO&E Officer : Maria Teresa Fulco

Info: mtfulco@oacn.inaf.it

webmaster - giugno 2004