ESO Press Release 02/05 - 19 gennaio 2005

L'articolo originale è disponibile presso:
http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2005/pr-02-05.html

Il peso delle stelle giovani.
Il VLT trova oggetti giovani di piccola massa due volte più pesanti del previsto



Grazie alla nuova e potente camera ad alto contrasto installata al VLT sono state prese immagini di un una compagna di piccola massa molto vicina ad una stella in un sistema binario. Ciò ha consentito di misurare direttamente per la prima volta la massa di un oggetto molto poco massiccio e giovane. L'oggetto, più di 100 volte più debole della stella principale è tuttavia 93 volte più massiccio di Giove, e sembra essere quasi due volte più pesante di quanto la teoria affermi. Pertanto, questa scoperta suggerisce che, a causa di errori nei modelli, gli astronomi potrebbero aver sovrastimato il numero delle nane brune giovani e di quei pianeti extrasolari denominati "free floating"



Questa pagina è curata dall'Ufficio Public Outreach & Education (PO&E) e dalla dott.ssa Maria Teresa Gomez dell'INAF-Osservatorio Astronomico di Capodimonte, Napoli, per conto dell'Education and Public Relations Department dell'ESO.

Il responsabile PO&E: Maria Teresa Fulco
This page is responsability of the Public Outreach & Education (PO&E) Office and of Dr. Maria Teresa Gomez of the INAF-Capodimonte Astronomical Observatory in Naples, on behalf of the Education and Public Relations department of ESO.
The PO&E Officer : Maria Teresa Fulco

Info: mtfulco@oacn.inaf.it

webmaster - gennaio 2005