ESO Press Release 12/05 - 30 aprile 2005

L'articolo originale è disponibile presso:
http://www.eso.org/outreach/press-rel/pr-2005/pr-1205.html

Si, è proprio l'immagine di un esopianeta

Gli astronomi confermano la prima immagine di un pianeta al di fuori del Sistema Solare

 

Attualmente molti studi osservativi vengono compiuti con l'intento particolare di scoprire e prendere immagini dirette di compagne sub-stellari, nane brune o esopianeti, vicini ad oggetti molto giovani. L'anno scorso un gruppo internazionale di astronomi ha annunciato la prima immagine di un pianeta gigante, compagno di 2M1207. Le immagini, ottenute nell'aprile del 2004 al NACO/VLT, mostrano un piccolo punto di luce tendente al rosso nelle strette vicinanze di questa nana bruna, membro dell'Associazione TW Hydrae, avente età di 8 milioni di anni. La debole compagna, chiamata ora 2M1207b, è più di cento volte più debole della nana bruna 2M1207. Lo spettro della compagna presenta la forte evidenza di molecole d'acqua. Sulla base dei colori infrarossi e sui dati spettrali, i calcoli di modelli di evoluzione portano alla conclusione che 2M1207b è un pianeta di 5 masse gioviane. La sua massa può essere stimata anche tramite un metodo differente di anlaisi basato sull'intensità del suo campo gravitazionale, tale tecnica suggerisce che la sua massa potrebbe anche essere minore di 5 masse gioviane.



Questa pagina è curata dall'Ufficio Public Outreach & Education (PO&E) e dalla dott.ssa Maria Teresa Gomez dell'INAF-Osservatorio Astronomico di Capodimonte, Napoli, per conto dell'Education and Public Relations Department dell'ESO.

Il responsabile PO&E: Maria Teresa Fulco
This page is responsability of the Public Outreach & Education (PO&E) Office and of Dr. Maria Teresa Gomez of the INAF-Capodimonte Astronomical Observatory in Naples, on behalf of the Education and Public Relations department of ESO.
The PO&E Officer : Maria Teresa Fulco

Info: mtfulco@oacn.inaf.it

webmaster - gennaio 2005