LA STRUMENTAZIONE ASTRONOMICA

IL TELESCOPIO TNC (Telescopio Newtoniano di Capodimonte)

Classico sistema newton con specchio primario da 200 mm e focale di 1200 mm. La montatura del telescopio è di tipo equatoriale a forcella. Realizzata principalmente in alluminio, la sua struttura presenta delle soluzioni tali da renderla molto robusta e permette un facile smontaggio e la trasportabilità.

FOTO TELESCOPIO IN COSTRUZIONE PRESSO LA DITTA MARCON

Per informazioni sui dispositivi ottico-meccanici ausiliari e accessori si veda la sezione accessori, ottiche e sistema di controllo

torna su


IL SISTEMA DI CONTROLLO

Il sistema di acquisizioni immagini prevede alcune tipologie di configurazioni, dipendenti dal tipo di osservazione e quindi dal tipo di strumentazione attualmente installata e operativa:

sistema per imaging sistema solare

In questa configurazione, il telescopio avrà installata sull'oculare la videocamera Mintron. Le immagini potranno essere acquisite con:

  1. monitor TV ausiliario, tramite connessione BNC video 1vpp con la videocamera
  2. monitor PC, tramite collegamento S-VHS con scheda video PC

sistema per imaging deep sky

In questa configurazione, il telescopio avrà installata sull'oculare la camera CCD e la ruota portafiltri. Le immagini potranno essere acquisite con:

  1. monitor PC, tramite software di controllo camera CCD e connessione USB 2.0 tra controllore CCD e PC

Sistema di guida

Il telescopio è dotato di un sistema di guida, con oggetti celesti brillanti, composto da:

un telescopio rifrattore ausiliario

da una camera di guida (webcam) collegata al fuoco del rifrattore

un software di acquisizione immagini e telecontrollo degli assi del telescopio principale per la correzione della posizione in A.R. e DEC durante le acquisizioni.

Sistema di puntamento

Il sistema di puntamento attivo si basa sull'utilizzo di motori step FS2 12 Vcc, montati in A.R.e DEC, in configurazione FS2, di elevate prestazioni e interfacciabile con la stragrande maggioranza di montature equatoriali (a forcella e alla tedesca) che utilizzano i motori passo-passo nei due assi.
Il sistema di puntamento automatico FS2 e facile, versatile, potente, preciso e compatibile con ogni software commerciale di mappa stellare (The Sky, Megastar, ecc.), per controllare il telescopio remotamente.

Caratteristiche principali:

  1. 5 velocita programmabili: fino a 3200x. La velocita massima di puntamento dipende dai motori passo-passo installati e dai rapporti di riduzione
  2. Velocita di tracking: moto siderale, lunare, solare, cometario (entrambi gli assi sono programmabili) e terrestre
  3. Pulsantiera di controllo: dispone di 5 grossi pulsanti (utilizzabili anche con i guanti) , 4 direzionali ed uno di shift, che consentono di navigare tra i vari menu e selezionare gli oggetti da puntare. La pulsantiera dispone di un cavo di 2 metri (5 metri opzionali) ed e utilizzabile fino a 30m. La lettura delle coordinate e delle varie funzioni avviene mediante un display illuminato rosso
  4. Oggetti di riferimento: l'FS2 ha memorizzato tutte le 168 stelle piu luminose della terza magnitudine e il Sole come oggetti di riferimento, e possibile, comunque, inserire come riferimento anche le coordinate equatoriali di qualsiasi altro oggetto
  5. Libreria interna: l'FS2 puo puntare direttamente i seguenti oggetti: tutti i 109 oggetti di Messier, selezione di oltre 3.500 oggetti dei cataloghi NGC e IC, tutte le 168 stelle piu luminose della terza magnitudine, Sole e pianeti, coordinate RA e Dec; e disponibile inoltre la possibilita di ricerca automatica a spirale
  6. Connessione via seriale al PC: e possibile controllare la montatura tramite l'FS2 connesso ad un PC utilizzando il protocollo LX200, in questo modo tutti i piu diffusi planetari (Guide, TheSky, SkymapPro, Starry Night, ecc.) sono compatibili con l'FS2; L'FS2 puo lavorare fino ad una distanza di 15 metri dal PC
  7. Ingresso encoder: l'FS2 dispone dell'ingresso encoder che consentono il funzionamento a loop-chiuso, in questo modo e possibile muovere manualmente la montatura senza perdere il posizionamento
  8. PEC: per aumentare la precisione di guida e possibile attivare la funzione PEC (Periodic Error Correction), disponibile anche in declinazione

torna su


LA CAMERA DI GUIDA

Webcam CREATIVE NX ULTRA.

- frame rate: 30 fr/sec

- CCD: 640 x 480 pixel

- interfaccia: USB 2.0

torna su


LE OTTICHE

L'ottica fornita a corredo del telescopio Marcon è lavorata in autocollimazione con una correzione minima di lambda/10. Nel corso del progetto, durante la fase di "osservazioni astronomiche itineranti", in cui il telescopio e la strumentazione sarà utilizzato dai gruppi partecipanti, l'ottica principale dello strumento consisterà nei 10 specchi di diametro 20 cm ciascuno, montati a turno sul telescopio, realizzati nell'ambito del recente progetto divulgativo dell'OAC "Astronomia fai da te".

torna su


GLI ACCESSORI

telescopio rifrattore ausiliario da 120mm e focale 1000mm (F/8.3), preinstallato sul tubo ottico del riflettore.

oculari con diametro apertura da 31.8mm di diversa focale

lente di Barlow 31.8mm, 2X

torna su


LA VIDEOCAMERA

La videocamera bianco/nero Mintron WTV-12V1C-EX è uno strumento con il quale si ottengono immagini del sistema solare e del cielo profondo in tempo reale.

E’ sufficiente collegare la camera ad un televisore per osservare immagini eccezionali, nel contempo si può collegare la camera ad un PC dotato di scheda video o ad un camcorder per registrare le immagini. WTV 12V1 EX è dotata di un chip Sony EXview HAD CCD. La camera pesa 300g, è alimentata a 12v (l’alimentatore è fornito a corredo insieme all’adattatore passo C / 31,8 mm), la distanza massima di lavoro può arrivare a 30 m con cavi schermati. La risoluzione è pari a 811x508 pixel. Un display che compare sul video consente di settare facilmente la camera; il settaggio include la scelta fra otturatore manuale o automatico ( 1/60 - 1/120.000 ), guadagno automatico o manuale, zoom 2x, la possiblità in “sense up” di integrare da 2 a 128 frames ed un numero addizionale di altre caratteristiche come la visione in negativo. Le immagini che si possono osservare sono splendide, galassie come M82 appaiono luminose e dettagliate, alcune osservazioni risulteranno più dettagliate che osservate in visuale. La camera aumenta l’apertura del telescopio dal 200 a 400%. Uno strumento facile da usare ed economico in rapporto alle sue potenzialità.

Caratteristiche:

otturatore lento adatta per astronomia.
Uscita BNC video 1vpp o SVHS luminanza e crominanza separate.
Dimensione CCD =795x596 1/2"
Videocamera con esposizione variabile shutter da 1/8000 e integrazione a 128 volte. La camera somma un massimo di 128 frame da 1/25 di secondo toale 5,12 sec.Tempo utile per registrare anche oggetti del profondo cielo. Il refresh dell'immagine dipende dalla velocità selezionata.

Accessori forniti a corredo:

1)Alimentatore 12v 300mA
2)Raccordo 31.8mm
3)Cavo Mnini Din 4P 3M (superVHS)
4)Adattatore Euroconnector SCART IN/OUT
5)Manuale in Italiano
6)Garanzia

torna su


LA CAMERA CCD

MaxCam è la nuova serie di camere CCD prodotte dalla Finger Lakes Instruments, di New York.

principali caratteristiche

- Innovativo otturatore progettato e realizzato da FLI Stainless steel leaf shutter (patent pending) ad alta velocità (0.024 secondi);
- Alimentazione a 12Vcc tramite alimentatore o pacco batterie;
- Tempi di scaricamento veloci, a scelta, tramite USB, Ethernet o parallela ECP;
- Raffreddamento termoelettrico a doppio stadio (standard), con moduli intercambiabili opzionali (delta di -35°C (modulo ad aria) o -50°C (modulo a liquido));
- Compatibile con la ruota portafiltri FLI CFW-2 e il nuovo fuocheggiatore digitale DF-2;
- Costruzione estremamente robusta unita ad un'elevata compattezza (diametro 9,4 cm, lunghezza 6,9 cm, peso 1 kg);
- Fornita di serie con il software FLIGrab (supportata da MaxIm DL/CCD e Mira Axiom).

La nuova camera ME2 utilizza l'ultimo sensore realizzato da Kodak, il KAF0402ME. Rispetto ai modelli KAF0402E precedenti è dotato di una matrice di microlenti disposte sopra gli elementi sensibili ed un innovativo trattamento antiriflesso dello strato protettivo.

Grazie a queste caratteristiche la ME2 ha un picco di efficienza quantica vicino all'85% (!), raggiungendo il valore più alto disponibile per un sensore ad illuminazione standard frontale.
Nel diagramma che segue è visibile in dettaglio l'efficienza quantica del sensore in funzione della lunghezza d'onda.

 

Come funziona la tecnologia a microlenti?

 

Le microlenti sono effettivamente dei semicilindri di materiale ottico posizionati sopra ogni pixel. Queste "lenti" dirigono i fotoni verso la zona più efficace del pixel, dove sia attua la più alta efficienza quantica, in particolare per le lunghezze d'onda inferiori (< 600 nm). Il risultato è l'ottenimento di un grande incremento dell'efficienza quantica, garanzia di pose più brevi e prestazioni migliori nella fotografia in tri-quadricromia.

caratteristiche tecniche complete della camera

Nuovo sensore KAF-0402ME Kodak non antiblooming
Architettura Full Frame-Enhanced
768x512 pixel quadrati da 9x9 micron di lato
Immagine di 6,91 x 4,6 mm
Otturatore elettromeccanico inox velocissimo: 0,024 sec posa minima reale
Digitalizzazione a 16 bit
Rumore di lettura 15 elettroni
Corrente di buio minore di 10pA/cm quadrato a 25°C
Full Well capacity 100.000 elettroni
Range dinamico reale 76 dB
Interfaccia USB di serie
Porta autoguida
Peso circa 850 grammi

dotazione della camera

Corpo della camera
Interfaccia USB
Cavo di collegamento al PC dell'interfaccia USB
Raffreddamento termoelettrico digitale stabilizzato e controllato (35/40° sotto temperatura ambiente)
Ventola di dissipazione termica
Otturatore elettromeccanico in acciaio inossidabile (sostituibile e posto ad di fuori della camera del sensore, che rimane sempre protetto!)
Alta efficienza quantica
Possibilità di montaggio su treppiede
Alimentatore di rete fornito
Software multipiattaforma, CD-rom di installazione e manuale di istruzioni forniti
Garanzia di un anno del costruttore.

 

Ruote portafiltri motorizzate CWF

Disponibile in più versione per 1,25", 2" e 3", la ruota porta filtri motorizzata CFW si integra perfettamente al sistema FLI. Lo spessore è inferiore ai 23 mm, ciò evita qualsiasi problema di tiraggio e di vignettatura.
La quota CFW può essere controllata direttamente dal software di gestione del CCD (ad esempio: MaxIm DL/CCD), oppure in modalità stand-alone mediante un apposito programma di controllo.

CFW-2 può contenere fino a 8 filtri da 1,25" (per serie MaxCam)

Caratteristiche meccaniche

Diametro massimo 165 mm
Raggio porzione finale 24.4 mm
Lunghezza massima 203 mm
Spessore (motore escluso) 20.6 mm
Accoppiamento con la camera 74.42 mm
Accoppiamento con il telescopio 51 mm - 24UNS - 2B thread
Allungamento del fuoco 13.7 mm
Peso con filtri LRGB ~ 780 g
N° posizioni filtri 8

torna su

 

il telescopio

il sistema di controllo

la camera di guida

le ottiche

gli accessori

la videocamera

la camera CCD